Corpi e voci

free school di danze indigene

Ariella Vidach Aiep

Che cosa significa nell’era delle nuove cittadinanze e della globalizzazione la coreografia contemporanea? È possibile concepirla senza prendere atto delle differenze dei corpi, della contaminazione tra i linguaggi, dei nuovi scenari estetici? Ariella Vidach AiEP indaga il corpo e la danza come sistema di relazioni, esplorando le frontiere del linguaggio e le tradizioni, come elementi permeabili di trasmissione e incontro tra culture.  Mette in atto una scuola aperta di condivisione di pratiche con le comunità danzanti del territorio di via Padova, con particolare attenzione alle scene hip hop, vogueing, break e in generale di performer afrodiscendenti.

Al fine della giornata di laboratorio, metterà in scena una performance di improvvisazione, una jam session dove mescolare metodologie, approcci, danze.

Ingresso libero


Credits

di Ariella Vidach Aiep

con la partecipazione della Dj Giulia Tosi

il 1 Ottobre 2022 15:00 a Piazzale Selinunte

Creata in Svizzera nel 1988, AiEP (Avventure in Elicottero Prodotti) nasce dalla comunione di intenti di un gruppo di artisti di diversa provenienza, interessati a realizzare progetti di ricerca nell’ambito delle arti visive multimediali e a sviluppare un linguaggio espressivo che attinga dai più svariati campi artistici (danza, musica, video-arte, design). Nel 1996 Ariella Vidach e Claudio Prati creano a Milano Ariella Vidach – AiEP, ampliando gli orizzonti geografici ed artistici per approfondire la ricerca nell’ambito delle nuove tecnologie applicate alla danza contemporanea e alle arti performative. In oltre vent’anni di attività, il percorso artistico di AiEP ha esplorato l’utilizzo dei media interattivi in un crescendo di complessità: dall’utilizzo di proiezioni video in scena a sensori quasi invisibili indossati dagli interpreti, passando per la motion capture e la computer-grafica, la relazione tra corpo, coreografia e sistema interattivi si è andata assottigliando e le interferenze tra arte e tecnologia sono diventate sempre più raffinate e suggestive.